Fedeli in chiesa che portano correttamente la mascherina.
Ticino e Grigionitaliano

Diocesi di Lugano: da lunedì 6 dicembre in tutte le celebrazioni al chiuso, l'obbligo della mascherina facciale che copra naso e bocca

Il vicario generale della Diocesi di Lugano, mons. Zanini, venerdì 3 dicembre ha reso noto ai presbiteri e religiosi della diocesi di Lugano che dopo la conferenza stampa del Consiglio federale dello stesso giorno, la preposta autorità cantonale ha comunicato alla Curia che rispetto alle disposizioni vigenti per le celebrazioni al chiuso, a partire da lunedì 6 dicembre 2021 si aggiunge l’obbligo di portare la mascherina facciale che copra naso e bocca, indipendentemente dal numero dei partecipanti alla funzione.

Quindi la Curia così riassume le attuali norme, aggiornandole come segue:

Da lunedì 6 dicembre 2021, alle regole già in vigore si aggiunge l’obbligo generale di portare la mascherina facciale per le celebrazioni che si svolgono al chiuso.

1. Con meno di 50 partecipanti (fedeli, celebranti, collaboratori, …):

a) sono utilizzabili al max. i 2/3 della capienza della chiesa o del luogo di culto;

b) vige l’obbligo di indossare la mascherina facciale che copra naso e bocca;

c) occorre registrare i dati di contatto di tutti i presenti (cognome, nome, domicilio e numero di telefono);

d) la presentazione di un certificato Covid NON è obbligatoria.

2. Con più di 50 partecipanti (fedeli, celebranti, collaboratori, …):

e) è obbligatoria la presentazione di un certificato Covid-19 valido in Svizzera (a partire dai 16 anni di età);

f) vige l’obbligo di indossare la mascherina facciale che copra naso e bocca;

g) non è necessario registrare i dati di contatto e nemmeno limitare la capienza ai 2/3.

Per il piano di protezione diocesano: sito diocesilugano.ch

Fedeli in chiesa che portano correttamente la mascherina.
5 Dicembre 2021 | 16:14
coronavirus (392), DiocesiLugano (83), ticino (643)
Condividere questo articolo!