Internazionale

Covid-19, due nuovi casi in Vaticano: eseguiti oltre 170 test

Due nuovi casi di positività al Covid-19 in Vaticano. Lo conferma il direttore della Sala Stampa della Santa Sede Matteo Bruni, riferendo i risultati dei test eseguiti dalle autorità sanitarie.

«Nei giorni scorsi – ha dichiarato – nell’ambito dei controlli effettuati dalla Direzione Sanità Igiene dello Stato della Città del Vaticano in ottemperanza alle direttive sulla emergenza corona virus, è stata individuata un’altra positività al Covid-19: si tratta di un officiale della Segreteria di Stato residente a Santa Marta che, presentando alcuni sintomi, era stato successivamente messo in isolamento fiduciario. Al momento le sue condizioni di salute non presentano particolari criticità, ma in via cautelativa la persona è stata ricoverata in un ospedale romano sotto osservazione, in stretto contatto con le autorità della Direzione Sanità e Igiene».

«A seguito del riscontro positivo – continua Bruni – sono state prese misure secondo i protocolli sanitari previsti, sia relativamente alla sanificazione degli ambienti, al luogo di lavoro e di residenza dell’interessato, sia rispetto alla ricostruzione dei contatti avuti nei giorni precedenti al riscontro. Le autorità sanitarie hanno effettuato test sulle persone a più stretto contatto con la positività individuata. I risultati hanno confermato l’assenza di altri casi positivi tra quanti risiedono a Casa Santa Marta, e una ulteriore positività tra i dipendenti della Santa Sede a più stretto contatto con l’officiale». 

Continua a leggere su VaticanNews.

28 Marzo 2020 | 18:17
coronavirus (330), covid-19 (80), vaticano+ (186)
Condividere questo articolo!