Internazionale

Coronavirus, Ordine di Malta impegnato nella realizzazione di ospedali d'emergenza in Lombardia

Il Corpo di soccorso dell’Ordine di Malta in Italia ha partecipato alla costruzione di un nuovo ospedale alla Fiera di Milano, in Lombardia, la regione che ha registrato la maggior parte delle vittime e dei casi di Covid-19.

I primi due reparti con 30 posti letto per la terapia intensiva, che apriranno entro la fine di questa settimana, saranno una delle più grandi strutture di terapia intensiva d’Europa e riceveranno i casi di coronavirus più gravi da parte degli ospedali lombardi.

I volontari del Corpo militare dell’Ordine sono anche impegnati nella realizzazione di un ospedale da campo a Crema, altra città lombarda fortemente colpita dall’emergenza sanitaria.

Altri volontari dell’Ordine assistono i pazienti sulla nave ospedale che la Regione Liguria ha allestito nel porto di Genova. Metà dell’ospedale San Giovanni Battista dell’Ordine a Roma è stato convertito a tempo di record per accogliere i pazienti affetti da coronavirus. L’altra metà continua a funzionare normalmente. Anche i volontari del Corpo italiano di Soccorso sono in prima linea su tutto il territorio nazionale per l’assistenza medica e la consegna di generi alimentari e di prima necessità, oltre a collaborare con le strutture del servizio sanitario nazionale.

In diverse regioni italiane (Veneto, Umbria, Toscana, Liguria, Calabria, Sicilia, Campania, Puglia, Friuli-Venezia Giulia, Campania, Puglia, Friuli-Venezia Giulia e Lazio) è stato istituito un nuovo servizio di assistenza psicologica per consigliare gli operatori sanitari e le persone in difficoltà con la quarantena o con problemi di salute.

Agenzie

4 Aprile 2020 | 14:55
Condividere questo articolo!