Internazionale

Comunione e liberazione presenta il nuovo Regolamento sulla tutela dei minori

E’ un vero e proprio cambiamento d’epoca, come ha segnalato più volte Papa Francesco, quello che stiamo vivendo e un segno ne è il «mutamento radicale nei rapporti fra le persone, nella società, nelle istituzioni» che è sotto gli occhi di tutti. Parte da questa costatazione la lettera, intitolata «Per una maggiore consapevolezza della realtà», che don Julián Carrón ha indirizzato alla Fraternità di Comunione e Liberazione, con la date del 2 gennaio, sulla tutela dei minori e delle persone vulnerabili. Questo cambiamento, si legge, «è per noi una grande provocazione a non dare nulla per scontato». Ogni giorno ci dobbiamo domandare «qual è la nostra speranza», ciò che dà senso e coraggio alla nostra vita. Don Carrón parla di «un salto di autocoscienza» a cui i membri della Fraternità sono chiamati.

Continua a leggere su VaticanNews la notizia.

4 Gennaio 2020 | 12:12
abusi (163), chiesa (514), comunione e liberazione (5), julian carron (1), minori (28), tutela (13)
Condividere questo articolo!