Cile: incendio nella chiesa storica di Curicò. Dolore dei vescovi

Dolore e solidarietà con la comunità locale: sono i sentimenti espressi dalla diocesi cilena di Talca, dopo il violento incendio che ha distrutto la chiesa di San Francesco de Curicó, monumento storico nazionale. Le fiamme, divampate nella mattinata di ieri, hanno colpito prima il settore dell’antico convento; domate grazie all’intervento dei vigili del fuoco, si sono purtroppo riaccese in tarda mattinata, colpendo la navata centrale e il tetto della chiesa. Al momento, sono in corso indagini per chiarire l’origine degli incendi. Sembra comunque escluso un collegamento con gli atti di violenza che, nelle ultime settimane, hanno colpito il Paese dove da diverso tempo è in corso una vibrante protesta della popolazione che chiede migliori condizioni di vita sociale e maggiore uguaglianza. Dal suo canto, il vicario di Curicò, padre Rodrigo Arriagada Mora ha espresso la sua vicinanza alle famiglie locali: «La chiesa di San Francesco – ha detto – è un patrimonio culturale molto importante, perché da essa è nata la città di Curicó. Le persone ricordano con affetto ciò che hanno vissuto qui». «Speriamo in Dio ha concluso – di continuare a lavorare per superare questo incidente».

Continua a leggere su VaticanNews.

30 Novembre 2019 | 13:58
chiesa (466), cile (62), curicò (1), incendio (4), mondo (43)
Condividere questo articolo!

En relation