Ticino

Casa anziani Cinque Fonti nel locarnese: avvicendamenti nel CdA

«A seguito delle vicende intercorse in questi mesi che hanno interessato il Consiglio di amministrazione della fondazione Ricovero delle Cinque Fonti San Nazzaro, – si legge in un comunicato ufficiale della diocesi di Lugano – il Vescovo diocesano, cui spetta la nomina dei membri del Consiglio, ha accettato le dimissioni del signor Maurizio Sargenti, pervenute in data 5 dicembre 2019, e del dottor Enrico Pelloni, pervenute in data 5 febbraio». Mons. Lazzeri ha dovuto invece respingere le dimissioni del presidente del CdA, padre Bogdan Kalisztan, il parroco infatti è membro di diritto e non può lasciare.

Una vicenda quella della clinica del locarnese che si sta trasformando in un caso alquanto singolare.  

«In sostituzione dei membri uscenti il Vescovo ha nominato i signori Eros Nessi e Tiziano Ponti. L’autorità dipartimentale cantonale, con cui la situazione è stata discussa e condivisa, ha già espresso il suo consenso e sottoporrà al Consiglio di Stato il nome del suo rappresentante, tra i due nuovi membri, nel corso dei prossimi giorni». 

Il nuovo Consiglio di amministrazione avrà l’incarico inoltre di procedere all’estensione dei membri del Consiglio ad almeno cinque. Oggi anche il personale è stato informato degli avvicendamenti.

Una immagine della struttura presa dal sito della clinica.
10 Febbraio 2020 | 15:37
Condividere questo articolo!