Diocesi

“Carlo Maria Martini, la Scrittura e la Città”/GdP.ch

16.04.2018, 18:20 / redazionecatt

Il Convegno internazionale “Carlo Maria Martini, la Scrittura e la Città” ha avuto inizio questa mattina nell’aula multiuso della FTL. Organizzato dalla Facoltà di Teologia di Lugano (FTL) e dalla Fondazione Torti-Bernasconi l’evento, che terminerà mercoledì, punta a presentare il cardinale ambrosiano, affrontando diversi aspetti interessanti e attuali anche nel contesto ticinese. Oggi, il tema affrontato è stato “La pratica del testo biblico”. Dopo la relazione di mons. Bruno Forte (arcivescovo di Chieti Vasto) è seguita la conferenza del prof. dr. Roberto Vignolo (Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale). Nel pomeriggio, sono intervenuti sul tema “Sant’Ignazio e l’ascolto della Scrittura” il prof. dr. Carlo Casalone (Fondazione C. M. Martini) e Luciano Manicardi, Priore di Bose, che ha guidato un esercizio di Lectio divina.

Continua a leggere su Giornale del Popolo.

S.Messa a Morbio Inferiore

Il Santuario di Morbio in attesa della sua festa e dei pellegrini

18.07.2018

Venerdì 29 luglio 1594 un evento prodigioso accadde a Morbio, in Ticino. Successivamente riconosciuto dal vescovo della Diocesi di Como a cui allora appartenevano le terre ticinesi come "miracolo", l'evento è all'origine dell'edificazione dell'attuale Santuario della Madonna dei Miracoli. Venerdì 20 luglio inizia la novena, il vescovo emerito Grampa tiene l’omelia tutte le sere della novena, compresa la domenica 22.

Il vescovo di Lugano

Il vescovo di Lugano scrive agli abbonati dell'ex Giornale del Popolo: "Cercheremo nuove vie di comunicazione"

17.07.2018

Mons. Lazzeri -ad alcune settimane dalla chiusura del quotidiano cattolico di cui era editore- scrive ai lettori per ringraziarli della loro fedeltà e rassicurarli riguardo alle intenzioni future della Diocesi: "Da subito abbiamo cominciato a riflettere sulla necessità di assicurare dei canali e delle modalità di comunicazione e informazione - sia pure in forme ormai diverse rispetto a quelle finora conosciute" per assicurare una presenza cattolica "attraverso strumenti che ci sforzeremo di individuare".

La copertina del numero di Spighe dedicato al Giornale del Popolo

La rivista dell'Azione Cattolica Ticinese su passato e presente dopo il Giornale del Popolo

16.07.2018

L’edizione speciale ripercorre la storia quasi centenaria del Giornale del Popolo e i passi che hanno portato alla sua chiusura. Ma Spighe non si ferma lì e presenta anche il panorama dei mass media di area cattolica diffusi nella Svizzera italiana oggi, dalle riviste alla radio, dalla Televisione al web.