Svizzera

'Voglio aiutare' con Botteghe del Mondo: una donazione al commercio equo per chi è in difficoltà

Riportiamo il comunicato stampa dell’associazione Botteghe del mondo, che sostiene l’azione di solidarietà ‘Voglio aiutare’.

La crisi del coronavirus non ha frontiere. L’impatto economico è globale e incide drasticamente su popolazioni già fragili, causando nuove sofferenze e situazioni di emergenza sia nei paesi del Sud, sia in Svizzera.

Anche le Botteghe partecipano allo slancio di solidarietà ‘Voglio aiutare’, che permette di assistere chi in Svizzera subisce i contraccolpi economici della pandemia (e non sono pochi!) e di sostenere nel contempo il commercio equo e i produttori del Sud del mondo che stanno vivendo una situazione economica e sociale drammatica.

L’idea è semplice: andare dalla Bottega più vicina e partecipare con una donazione pari o superiore a CHF 19.00. Con questa donazione, ‘Claro fair trade’ offrirà tramite le Botteghe del Mondo un pacchetto di alimenti di qualità, generalmente bio e provenienti dal commercio equo, alle persone più bisognose:  

  • Riso Kao Thai a chicco lungo, proveniente dal nord-est della Thailandia
  • Cajou naturali della regione lungo il fiume Mekong al confine con il Laos
  • Miele dello Yucatan dal Messico
  • 2 Barrette di sesamo Barrita con sesamo e zucchero paraguaiano.
  • Olio d’oliva Zeit al Zeitun dalla Palestina – 100% prodotto e imbottigliato in Palestina.

L’azione benefica durerà fino all’11 giugno 2020. Poi ‘Claro fair trade’ raccoglierà le donazioni fatte alle Botteghe del Mondo, le trasformerà in pacchetti con il cibo, che saranno consegnati a ‘Tavolino magico’ (l’associazione che salva tonnellate di cibo e lo distribuisce ogni settimana a 20mila persone in difficoltà in Svizzera).

La popolazione ticinese è invitata a sostenere quest’azione a favore di chi vive momenti difficili a casa nostra e nel Sud del mondo. Grazie di cuore per la partecipazione.

1 Giugno 2020 | 14:00
Condividere questo articolo!