Papa

Aspettavano un prete, arriva il Papa. Sorpresa per le Suore della Carità di Roma

20.03.2017, 17:00 / Redazione Web

Aspettavano il sacerdote che doveva predicare gli Esercizi spirituali per la Quaresima, ma le Suore della Carità di Santa Giovanna Antida Thouret a Roma hanno visto invece arrivare, a sorpresa, Papa Francesco. L’episodio – di cui dà notizia l’Ansa – è avvenuto nella Casa generalizia delle religiose il pomeriggio di martedì 14 marzo; alcune suore, però, lo hanno reso noto confidenzialmente solo oggi.

Si legge sul sito della Congregazione: «Martedì 14 marzo, nel pomeriggio, abbiamo avuto la gioia di accogliere tra noi Papa Francesco. Con lui abbiamo pregato e dialogato. Lodiamo il Signore e lo ringraziamo per questa immensa grazia che ha riservato a tutta la nostra Congregazione». Papa Francesco è giunto da solo nella struttura di via Santa Maria in Cosmedin nella zona del Circo Massimo, accompagnato solo dal suo autista e dal sacerdote che effettivamente doveva predicare gli Esercizi spirituali.

L’incontro sarebbe durato alcune ore, il Pontefice si è fermato a chiedere alle consacrate della loro vita e dei loro problemi. Presenti ovunque nel mondo, le Suore della Carità sono hanno come carisma l’aiuto ai poveri.

(Vatican Insider)

L'arte e Papa Francesco, un documentario presentato in Vaticano

28.06.2017

E’ stato presentato ieri nella Sala Conferenze dei Musei Vaticani il documentario: “Papa Francesco. La mia idea di arte”, una sorta di itinerario attraverso 11 opere celebri, del passato e più recenti, che esprimono il concetto di arte secondo Francesco.

Papa: martirio vuol dire testimonianza e fedeltà al Vangelo

28.06.2017

Ai cristiani “ripugna” l’idea che gli attentatori suicidi possano essere definiti “martiri”: nulla nella loro fine può essere avvicinato all’atteggiamento dei figli di Dio. Lo ha detto il Papa all’udienza generale di oggi in Piazza San Pietro, spiegando che martirio vuol dire testimonianza e fedeltà al Vangelo e esortando a non rispondere “al male col male” perché in mezzo a noi c’è sempre Qualcuno che è “più forte delle mafie” e delle “trame oscure”.

Papa: "i giovani aspettano, i nostri sogni positivi, per portare avanti la profezia"

27.06.2017

Il Papa presiede Messa nella cappella Paolina con i cardinali presenti a Roma per il 25esimo anniversario della sua ordinazione episcopale.

giovani   gdp   egitto   SantaMarta   trump   strada regina   giubileo   angelus   isis   Papa   migranti   svizzera   aleppo   preghiera   siria   gmg   diocesi   PapaFrancesco   misericordia   udienza   ticino   Ecumenismo   natale   Francesco   famiglia   vaticano   madre teresa   chiesa   pace   islam   guerra