Papa

Aspettavano un prete, arriva il Papa. Sorpresa per le Suore della Carità di Roma

20.03.2017, 17:00 / Redazione Web

Aspettavano il sacerdote che doveva predicare gli Esercizi spirituali per la Quaresima, ma le Suore della Carità di Santa Giovanna Antida Thouret a Roma hanno visto invece arrivare, a sorpresa, Papa Francesco. L’episodio – di cui dà notizia l’Ansa – è avvenuto nella Casa generalizia delle religiose il pomeriggio di martedì 14 marzo; alcune suore, però, lo hanno reso noto confidenzialmente solo oggi.

Si legge sul sito della Congregazione: «Martedì 14 marzo, nel pomeriggio, abbiamo avuto la gioia di accogliere tra noi Papa Francesco. Con lui abbiamo pregato e dialogato. Lodiamo il Signore e lo ringraziamo per questa immensa grazia che ha riservato a tutta la nostra Congregazione». Papa Francesco è giunto da solo nella struttura di via Santa Maria in Cosmedin nella zona del Circo Massimo, accompagnato solo dal suo autista e dal sacerdote che effettivamente doveva predicare gli Esercizi spirituali.

L’incontro sarebbe durato alcune ore, il Pontefice si è fermato a chiedere alle consacrate della loro vita e dei loro problemi. Presenti ovunque nel mondo, le Suore della Carità sono hanno come carisma l’aiuto ai poveri.

(Vatican Insider)

Il Papa: Dio non è “un mucchio di prescrizioni”, ma amore gratuito

20.10.2017

Francesco a Santa Marta: i parroci che non battezzano figli di ragazze madri hanno il cuore chiuso; no alla «mentalità ottusa» dell’«autosufficienza della salvezza» con la legge.

Papa a studenti economia: non obbedite ciecamente al mercato

19.10.2017

Abbiate “la forza e il coraggio di non obbedire ciecamente alla mano invisibile del mercato”: è andato dritto al cuore del problema, il Papa ricevendo stamane un gruppo di studenti dell’Istituzione degli Chartreux a Lione, accompagnati dal superiore e da alcuni professori.

Papa: violenza in nome della religione offende Dio

18.10.2017

La pace è un "compito urgente", i credenti di ogni religione "devono invocarla" e chi ha responsabilità non può restare "neutrale". E' questo in sintesi il pensiero che il Papa ha espresso stamani rivolgendosi ad un'ottantina di delegati della World Conference of Religions for Peace, la Conferenza mondiale delle Religioni per la Pace, ricevuti in udienza nell'Auletta Paolo VI.

angelus   strada regina   colombia   preghiera   PapaFrancesco   aleppo   migranti   giovani   chiesa   africa   famiglia   Francesco   diocesi   siria   missione   vaticano   guerra   SantaMarta   pace   vescovi   udienza   cristiani   gmg   Ecumenismo   isis   egitto   Papa   gdp   islam   misericordia   svizzera