Uno degli ultimi campi AC.
Diocesi
Uno degli ultimi campi AC.

Ancora alcuni posti disponibili per iscriversi al Campo Formativo di Azione cattolica

08.11.2018, 18:07 / redazionecatt

Ci sono ancora alcuni posti disponibili per iscriversi al secondo Campo Formativo (23-25 novembre) organizzato da Azione Cattolica in Ticino e rivolto ai ragazzi dagli 11 ai 16 anni, che si terrà nella casa Montanina di Camperio, per raggiungere la quale verrano organizzati anche dei trasporti. Per l’iscrizione basta cliccare su questo link.

Ma…che cos’è il Campo Formativo?

Dal sito dell’Azione Cattolica – Settore giovani, leggiamo che

Si tratta di un weekend intenso e coinvolgente organizzato per i giovani dagli 11 ai 16 anni, in particolar modo per tutti i cresimandi o cresimati. Ogni anno un gruppo di animatori pensa ad un tema che farà da sfondo alla due giorni, durante la quale sarete voi i protagonisti di giochi di ruolo, animazioni, balli, canti e tanti altri momenti divertenti. Lo scopo è trasmettere, attraverso appunto una studiata tematizzazione e momenti di svago e di divertimento, un chiaro messaggio cristiano ai partecipanti, che potranno insieme approfondire la loro fede insieme a tanti altri giovani della loro età. Da qualche anno il campo formativo, per rispondere al grande numero di iscrizioni, si è “fatto in due”, proponendo quindi l’attività in due weekend di novembre.

È sempre un’esperienza che segna i partecipanti e che porta tanti di loro a partecipare anche una seconda o una terza volta. Per informazioni e domande: segretariato@azionecattolica.ch o 091 950 84 64.

La risurrezione, dipinto di Andrea Mantegna, datato 1457-1459 e conservato nel Musée des Beaux-Arts di Tours.

Il vescovo di Lugano a Pasqua: "L'amore del Signore è più forte della morte"

21.04.2019

"Non è possibile proclamare che Cristo è risorto dai morti, senza cominciare noi a risorgere con Lui, senza che in noi sia inaugurato un processo di riorientamento di tutta la nostra persona, dei nostri desideri, dei nostri progetti, dei nostri affetti" ha detto mons. Lazzeri alla Messa di Pasqua in Cattedrale, mentre la sera prima, alla veglia ha affermato che Cristo viene sempre a rivisitarci. La preghiera del vescovo di Lugano per le persone malate e i cristiani che soffrono nel mondo.

Il vescovo Lazzeri alla via Crucis per le vie di Lugano: "Scopriamoci ospitati dalla sua croce"

20.04.2019

Ieri sera da Besso a Santa Maria degli Angioli centinaia di fedeli guidati dal vescovo di Lugano hanno camminato e meditato la via dolorosa di Cristo. Un percorso intenso e prezioso, per i testi presentati (di Anton Čechov, François Mauriac, Luigi Santucci, Mario Luzzi, Olivier Clement), per la lettura di brani di Vangelo riferiti alla Passione e passaggi di Encicliche papali.

Il vescovo di Lugano: "Noi preti siamo chiamati a chinarci sulle ferite della gente"

18.04.2019

Nella Messa crismale con tutti i preti della Diocesi mons. Lazzeri ha benedetto l’olio degli infermi, l’olio dei catecumeni (per il battesimo) e il crisma (per battesimo, cresima, ordinazioni presbiterali e episcopali, consacrazione di chiese ed altari). Ricordati particolari anniversari di ordinazione sacerdotale tra i quali il 60esimo del vescovo emerito Grampa e il 30esimo dello stesso mons. Lazzeri.