Ticino

Al via il Locarno Film Festival. Domenica la celebrazione ecumenica

È iniziata ieri sera la 72esima edizione del Locarno Film Festival. Per il Pardo d’oro quest’anno concorrono 16 opere, tra cui un documentario sulla Siria. Il premio verrà assegnato il 17 agosto. Anche quest’anno una Giuria ecumenica si occuperà di selezionare una pellicola particolarmente significativa dal punto di vista dei valori trasmessi, come la giustizia, la pace, il rispetto dell’altro e la valorizzazione della dimensione spirituale. La Giuria verrà ufficialmente presentata durante il culto ecumenico che si terrà domenica prossima, 11 agosto, nella chiesa nuova di Locarno alle ore 11.15.  Sono in ogni caso già noti i nomi dei membri, due della Chiesa riformata e due della Chiesa cattolica: Thomas Kroll (Germania), Tomas Axelson (Svezia), Mariola Marczak (Polonia) e Gabriella Racsok (Ungheria). I membri vengono nominati da Signis, l’associazione mondiale per la comunicazione, e da Interfilm, l’organismo internazionale inter-ecclesiale per il cinema. Il premio, di 20mila franchi e messo a disposizione dalla Chiesa cattolica ed evangelica riformata svizzere, garantisce la distribuzione della pellicola a livello nazionale. L’anno scorso ad essere premiato il film «Sibel» di Guillaume Giovanetti e Çagla Zencirci.

(red/kath.ch)

 

8 Agosto 2019 | 11:31
Condividere questo articolo!