Ticino

Al Bigorio, «l'arte di vivere e morire» con fra Michele Ravetta

Si terrà sabato 16 marzo al Convento del Bigorio «Ars vivendi, ars morendi. L’arte del vivere e del morire», un seminario tenuto da fra Michele Ravetta, dalle ore 9.00 alle ore 15.00.

Come ci racconta lui stesso, si tratta «di una giornata di studio sulla vita e la morte, il dolore e la sofferenza, le fasi del lutto e il senso spirituale di ciò che puô accadere nel delicato equilibrio tra salute e malattia. Un approccio interdiscplinare del vivere e del morire».

Fra Michele Ravetta nasce a Locarno nel 1974. Diplomato in chimica farmaceutica, nel 1997 è entrato nell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini e dopo aver studiato filosofia e teologia ha ottenuto il bachelor in Teologia nel 2002 e successivamente il bachelor in Lavoro Sociale. Nel maggio 2003 viene ordinato sacerdote.

Ha lavorato per oltre un decennio all’Ente Ospedaliero Cantonale come assistente sociale. È cappellano delle strutture carcerarie del Cantone Ticino e anche cappellano militare. Docente in varie scuole nel percorso di cure palliative.

Dal 2014 è assistente spirituale del Care Team Ticino, cappellano della Casa per Anziani Opera Charitas di Sonvico, dal 2018 è cappellano nel reparto di cure palliative a Casa Serena a Lugano.

Dal 2016 è guardiano del convento.

Il Convento del Bigorio.
15 Marzo 2019 | 10:50
bigorio (14), morte (25), seminario (2), vita (34)
Condividere questo articolo!
En relation