Accendi una luce online: l'iniziativa delle chiese per commemorare la pandemia

Un sito per ricordare le vittime del Coronavirus, ma anche esprimere un pensiero di preghiera, di vicinanza a chi soffre o di gratitudine a chi si sta impegnando per contrastare la pandemia. È l’iniziativa ecumenica promossa dalle chiese svizzere, che si concretizza nel sito in tre lingue www.offreunelumiere.ch attivo a partire da sabato 3 aprile 2021.

Sul sito sarà possibile ‘accendere’ virtualmente una candela. Tutte le luci, illuminate dai cittadini svizzeri, avranno un significato speciale. Si legge nel comunicato di presentazione: «Le luci del ricordo, della speranza, della gratitudine e della solidarietà brilleranno su una mappa della Svizzera».

Nel giorno dell’inaugurazione, il prossimo sabato 3 aprile (vigilia della Domenica di Pasqua), la prima luce virtuale sarà accesa dal presidente della Confederazione Guy Parmelin. Il sito resterà attivo fino al 24 maggio 2021, lunedì di Pentecoste.

Chi prenderà parte all’iniziativa, collegandosi al sito, potrà decidere quale tipo di luce illuminare. Come ha spiegato all’agenzia di stampa Keystone-ATS Dominic Wägli, della Chiesa Evangelica Riformata, sarà possibile indicare una luce di ringraziamento, di ricordo, di solidarietà o di speranza. La persona, poi, può lasciare un messaggio personale e selezionare il cantone di residenza. La luce apparirà allora sulla cartina della Svizzera in corrispondenza del cantone indicato.

All’azione partecipano la Chiesa evangelica riformata della Svizzera, la Conferenza episcopale svizzera, la Conferenza centrale cattolica romana, la Chiesa cristiana cattolica della Svizzera, il Gruppo di lavoro delle Chiese cristiane in Svizzera e la Rete evangelica svizzera.

LEGGI ANCHE il comunicato dei Vescovi svizzeri

29 Marzo 2021 | 17:06
chiese (36), coronavirus (390), Dominic Wägli (1), pandemia (62), sito (14)
Condividere questo articolo!