Diocesi

A Lugano uno sguardo al Natale attraverso l'arte

06.12.2018, 11:40 / redazionecatt

Il tema della Natività in arte ha origini molto più antiche. Agli albori del Cristianesimo si cominciano ad elaborare le prime immagini destinate a raffigurare la nascita di Gesù, aventi come riferimento i cosiddetti Vangeli dell’Infanzia. Nei secoli successivi il tema della Natività nell’arte è stato uno dei più fecondi.Ed è con il titolo di “Natale nell’arte” che arriva l’interessante proposta di un incontro lunedì 10 dicembre al Centro Culturale Alzavola alle 14.15 (Via Curti 11- Lugano). Guidati dal professor don Arturo Cattaneo i partecipanti andranno alla scoperta di come sono state coniugate nella storia la fede nell’evento della nascita di Cristo e l’arte, in altre parole bontà, verità e bellezza.

Sarà il prof. don Arturo Cattaneo ad introdurre e guidare i partecipanti ad un proficuo avvicinamento al Mistero del Verbo che si è fatto carne raffigurato in capolavori dell’arte pittorica.

La partecipazione è libera.

Il santuario di Santa Maria dei Miracoli a Morbio Inferiore

Morbio Inferiore: Gli appuntamenti per la festa di Santa Maria dei Miracoli

20.07.2019

Iniziata la novena per la festa di Santa Maria dei Miracoli che culminerà con le celebrazioni di lunedì 29 luglio.

Giovani ticinesi in cammino verso Santiago per aiutare i bambini libanesi

19.07.2019

Dieci giovani ticinesi martedì inizieranno a piedi il famoso pellegrinaggio verso Santiago di Compostela, partendo da Porto, in Portogallo, e percorrendo ben 230 chilometri. Cammineranno per promuovere un'iniziativa a favore di bambini disabili e poveri ospiti di case di religiose ai confini tra Libano e Sira. Ma anche noi, da casa, potremo sostenere l'iniziativa «Ogni km vale».

Da sin.: Mario Branda, sindaco, Fausto Riva, presidente consiglio parrocchiale, don Regazzi e Christian Paglia, municipale riuniti per l’inaugurazione della nuova illuminazione della Collegiata il 26. 2.2018 (CdT)

I 50 anni di sacerdozio di don Pierangelo Regazzi: «Grazie a lui la Collegiata è diventata la casa di tutti»

13.07.2019

50 anni di sacerdozio, di cui 13 anni a Bellinzona. I ricordi, per don Pierangelo Regazzi, sono davvero tanti: dai molteplici pellegrinaggi – uno o due all’anno – organizzati con i parrocchiani di Bellinzona e di altre parrocchie precedenti, tra cui uno degli ultimi in Armenia, agli sforzi per portare avanti il discorso ecumenico, fino a quelli, molto più remoti nel tempo, dei primi anni da sacerdote a Locarno.