Il documento sula Fratellanza umana si concretizza

ieri mattina, 11 settembre 2019, alle ore 8.30, si è svolto a Casa Santa Marta il primo incontro del Comitato Superiore per raggiungere gli obiettivi contenuti nelDocumento sulla Fratellanza Umana per la pace mondiale e la convivenza comune, costituito nell’agosto scorso. Il giorno 11 settembre è stato scelto come segno della volontà di costruire vita e fratellanza dove altri hanno seminato morte e distruzione.

Composizione del Comitato

Il Comitato è composto da 7 membri. La Santa Sede vi è rappresentata monsignore Miguel Ángel Ayuso Guixot, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, e da monsignore Yoannis Lahzi Gaid, Segretario particolare del Santo Padre. L’Università Al-Azhar vi partecipa con il suo responsabile, il dott. Mohamed Husin Abdelaziz Hassan, e Mohamed Mahmoud Abdel Salam, giudice ed ex consigliere del Grande Imam Al-Tayyib. Gli Emirati Arabi Uniti sono rappresentati da Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman of Abu Dhabi Culture, Yasser Saeed Abdulla Hareb Almuhairi, scrittore e giornalista, e da Sultan Faisal Al Khalifa Alremeithi, Segretario Generale dei Muslim Elders.

Parole e doni del Papa

Il Santo Padre ha salutato i membri e i responsabili della segreteria del Comitato e ha donato ai membri una copia del Documento sulla Fratellanza Umana realizzata dalla Biblioteca Apostolica Vaticana. Ha poi rivolto alcune parole di gratitudine e di incoraggiamento ai membri del Comitato, «artigiani della fraternità», perché siano all’origine di una nuova politica, «non solo della mano tesa, ma del cuore aperto».

12 Settembre 2019 | 12:26
Condividere questo articolo!