Commento

25 novembre, una Giornata per dire basta alla violenza alle donne

Crescono conflitti e violenze nel mondo e aumenta il numero di femminicidi, stupri, abusi e discriminazioni nei confronti delle donne. E’ il drammatico dato emerso al Forum mondiale sui diritti umani organizzato in questi giorni a Strasburgo dal Consiglio d’Europa, in coincidenza con la Giornata internazionale della violenza contro le donne che ricorre il 25 novembre.

In aumento le denunce, ma anche le forme di violenza

Una donna su tre nel mondo ha subito una qualche forma di violenza fisica o sessuale. Aumenta il coraggio di denunciare ma si moltiplicano anche le violenze, denuncia Feride Acar, presidente della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica (Convenzione di Istanbul). «Inoltre – prosegue la Acar – visto i cambiamenti molto veloci che ci sono nel mondo veniamo a contatto anche con forme di violenza che in Europa non conoscevamo. Anche questo dà l’impressione di una maggiore diffusione della violenza. Ma fondamentalmente dobbiamo ammettere che nell’aumento generale della violenza nella società, si esasperano i conflitti e quindi aumentano anche le violenze contro le donne, così come quelle contro i bambini. Fanno parte di quella catena di reazioni che la violenza porta con sé. Tutti questi fattori vanno considerati.

Continua a leggere su VaticanNews.

24 Novembre 2018 | 11:52
25 novembre (1), donne (73), violenza (32)
Condividere questo articolo!

En relation