Islam in dialogo? Le iniziative di papa Francesco e l'attualità

La visita in Marocco del Papa ha rilanciato un’immagine di dialogo e cordialità, come già un mese fa ad Abu Dhabi. Ma sono anche i giorni in cui un piccola monarchia asiatica, il sultanato del Brunei, annuncia l’introduzione della sharia, la legge islamica, come legge civile, introducendo pratiche odiose e discriminatorie. A Strada Regina in onda su RSILa1, sabato 6 aprile siamo partiti dal viaggio di Francesco in Marocco per uno sguardo più ampio, dove tra prove di dialogo e rigido intervento statale, l’islam è posto di fronte alla possibilità di una evoluzione. Ne parla il professor Paolo Branca, orientalista, islamologo, dell’Università del Sacro Cuore di Milano, ospite in studio. In Marocco, Papa Francesco ha lodato l’impegno dell’Istituto Mohammed VI per la formazione dei futuri imam, ma nei suoi discorsi non ci sono molti altri accenni ad elementi positivi. C’è piuttosto l’appello a proseguire il cammino, e sullo sfondo notiamo la questione della libertà religiosa effettiva, compresa la libertà di cambiare religione. Chiuderà la trasmissione una puntata della rubrica “Ciao Signore”, dedicata ai piccoli, sul tema delle povertà.

News