Suor Sandra Künzli

Suor Clare, una conversione a 360 gradi

Suor Clare Crockett è una religiosa dell’Irlanda del nord, nata il 14 novembre 1982 e morta in Ecuador il 16 aprile del 2016 a 33 anni, in una casa della congregazione a cui apparteneva, rimasta sepolta a causa di un terremoto.
Ho trovato in internet un bel docu-film intitolato «O tutto o niente» dove sono raccolte varie testimonianze di persone che l’hanno conosciuta.

La sua conversione assomiglia a quella di San Paolo. Gesù ha fatto irruzione con forza nella sua vita e l’ha cambiata radicalmente. Vale la pena riassumere la storia della sua vocazione. Fin da piccola vuole essere un’attrice famosa. A 14 anni fa un contratto con un manager e a 15 diventa presentatrice alla televisione d’Irlanda. A 18 anni ha una parte in un film. A scuola è un pagliaccio; imita i professori e ama fumare e andare in discoteca. E’ dipendente dall’alcool. A 17 anni una sua amica la invita per un viaggio in Spagna e contro tutte le sue aspettative, si trova a vivere un pellegrinaggio. Quando se ne accorge, si pente di aver accettato. Trascorre cinque giorni in un convento, durante la settimana santa (lei che non sapeva neppure cosa fosse l’eucaristia!). Si ritrova il venerdì santo in una chiesa in processione a baciare il crocifisso e quando arriva il suo turno, sente uno schiaffo dentro il suo cuore. Capisce che il Signore vuole essere consolato e le chiede di offrire tutta la sua vita a lui. Tornando al banco inizia a piangere. Al ritorno a casa, sente un gran vuoto nel suo cuore, nonostante avesse un fidanzato, amici e un lavoro promettente. Partecipa in seguito ad una GMG, dove capisce che il Signore la chiama alla vita religiosa. Torna in Irlanda ma ricomincia la vita di prima. Una notte va in discoteca, si reca al bagno per vomitare perché ha bevuto troppo e sente lo sguardo di Gesù su di lei che le dice: «Perché continui a ferirmi?» Capisce che solo il Signore può riempire la sua vita. Finita la scuola, entra fra le serve del Focolare e le sue amiche le danno della pazza. Gesù le dà la grazia di rispondere alla chiamata e di abbandonarsi a lui. «Gettati in lui: egli non si tirerà da parte così da farti cadere. Gettati in lui: egli ti salverà e ti guarirà». (S. Agostino). Entra come serva del Focolare in Spagna, l’11 agosto del 2001, festa di S. Chiara, dove diventa religiosa; era sempre gioiosa, attenta al prossimo, pronta a dimenticarsi e a spendersi per gli altri. Gesù ha fatto centro nella sua giovane vita e lei gli ha dato veramente tutto!

Suor Clare
17 Febbraio 2020 | 06:02
Condividere questo articolo!