Suor Sandra Künzli

Sacramento di unità: più siamo uniti a Gesù, più siamo una sola cosa fra noi

Il Signore ha promesso di essere con noi tutti i giorni, fino alla fine del mondo. Gesù è presente in mezzo a noi nelle Sacre Scritture, nel nostro prossimo e nei sacramenti, in modo particolare nell’Eucaristia. Questo è un grande dono che Dio ha fatto agli uomini. Quando passiamo davanti ad una chiesa, entriamo almeno per un breve saluto a Gesù. Egli è sempre là e ci aspetta, come un caro amico. Più siamo uniti a Gesù e più siamo anche una sola cosa fra noi.

Vi propongo alcuni pensieri eucaristici tratti dal libro «Il pane che dà la vita», edizioni San Paolo.

«Gesù si è fatto pane di vita per saziare la fame che ho di lui ed è diventato l’affamato, in modo che io possa soddisfare il suo amore per me». Madre Teresa di Calcutta

«Il Signore non sta nel tabernacolo per sé, ma per noi, perché ama stare vicino ai figli degli uomini e inoltre sa che abbiamo bisogno della sua presenza». Edith Stein

«L’Eucaristia ci offre un pascolo divino così fortificato, che il mondo, la carne e il demonio non possono più nulla contro di noi». Alberto Magno

«Non mi dite che siete peccatori e che perciò non osate accostarvi alla santa comunione. Sarebbe come dire che siete troppo ammalati e che perciò non volete né medici né medicine». Santo Curato d’Ars

«La partecipazione del corpo e del sangue di Cristo altro non fa, se non che ci mutiamo in ciò che prendiamo». Leone Magno

«Non è per restare solo nel ciborio d’oro che Gesù discende ogni giorno dal cielo, ma per trovare un altro cielo che gli è infinitamente più caro del primo: il cielo dell’anima nostra, fatta a immagine sua». Teresa di Lisieux

«L’Eucaristia è la grande epifania della presenza di Cristo nella storia della salvezza». G. Ravasi

«Questo cibo e questa bevanda fanno la società dei santi, dove sarà la pace e l’unità perfetta». Agostino di Ippona

«Ogni momento di preghiera davanti a nostro Signore nel tabernacolo è un grande guadagno. Il tempo che trascorriamo nel quotidiano colloquio con Dio costituisce la parte più preziosa di tutta la giornata». Madre Teresa di Calcutta

Al termine di questa carrellata di pensieri da meditare, vi propongo una preghiera che ho composto alcuni anni fa.

Mio Dio, quale pazzia morire in Croce per noi e nasconderti in un pezzo di pane, per essere sempre presente in mezzo a noi, mentre noi ci dimentichiamo di te. Al centro del mondo c’è sempre un Cuore che ama; è il Cuore di Gesù nascosto nel pane; è il Cuore vivo che ama; è il Cuore amoroso che attende da più di 2000 anni senza stancarsi mai.

Vengo Gesù, non voglio più farti aspettare; e mi siederò con gioia alla tua mensa.

3 Giugno 2021 | 06:14
Condividere questo articolo!