Blog

Ricciospino. Il riccio di mare che voleva essere un porcospino


di Stella N’Djoku

«Nel mare blu, nel profondo del profondo del mare, viveva Prickle, un riccio di mare. Prickle era diverso da tutti gli altri, infatti era convinto di essere nato porcospino, si era sempre visto un porcospino».

Così si apre la nuova e spumeggiante favola di Francesco Muratori, che racconta la storia di Prickle, soprannominato da tutti Ricciospino, e del suo viaggio sulla terra per cercare i suoi «fratelli», i porcospini che, aveva imparato, «camminano sull’erba, sulle colline, amano le colline e vivono nei boschi», e per conoscere il suo attore preferito, il grande divo del cinema Matt Spillon di cui aveva visto tutti i film. Per Prickle, nonostante i pareri contrari dei suoi amici, inizia l’avventura per diventare, una volta per tutte, un porcospino. Il nostro riccetto di mare farà tanti incontri importanti durante il suo viaggio, fino a che… 

L’autore, che con Ricciospino, Il riccio di mare che voleva essere un porcospino, è arrivato al suo secondo libro, riesce ancora una volta in una delle imprese più difficili: raccontare una storia che parli della vita, dei valori, attraverso il racconto della natura e il linguaggio della quotidianità, anche con l’aiuto delle immagini dell’illustratrice, Simona Meisser, che anche in questo caso si è dimostrata all’altezza della situazione, e mostrando in immagini la grande bellezza della semplicità, l’elemento vincente in ogni situazione, come imparerà anche il nostro Prickle, dopo mille avventure e dopo che tutti i suoi interlocutori gli avranno detto che non era mai abbastanza…

È proprio questa bellezza autentica che arriverà a riconoscere, alla fine del suo viaggio, anche Prickle, che finalmente avrà imparato che si può essere dei «miti» anche solo per i propri cari e che si può gioire di questo, e così capirà qual è il suo posto, unico e speciale, nel mondo!

Davvero una storia «profonda come il mare»! Parola mia e… di Matt Spillon.

 

Stella N'Djoku

Nata il 27 giugno 1993 a Locarno, da madre svizzera di origini italiane e padre congolese, dal 2014 collabora con il Giornale del Popolo e il Corriere del Ticino e dirige L'Universo, il giornale universitario inserto di quest'ultimo. È presidente dell'associazione culturale LuciLugà. stellandjoku.wordpress.com

autore