Suor Sandra Künzli

Maria da 2000 anni ci guida a Cristo

Da un po’ di tempo gira la notizia (non so fino a che punto sia autentica), che la commissione d’inchiesta voluta da papa Benedetto XVI nel 2010, con a capo il cardinal Camillo Ruini, avrebbe riconosciuto come autentiche, le prime sette apparizioni di Medjugorje, nella Bosnia Erzegovina.

La Madonna sarebbe apparsa a sei veggenti dal 24 giugno del 1981 e continuerebbe -secondo i veggenti- ad apparire fino ai giorni nostri. Il Papa in tal senso aveva anticipato qualcosa su queste presunte visioni, alla stampa durante il volo di rientro dal viaggio apostolico a Sarajevo (2015) parlando appunto della commissione Ruini e delle prime apparizioni, allora ancora oggetto di studio, come di quelle realmente da investigare. Più di recente Chiara Amirante, fondatrice della comunità «nuovi orizzonti», dice che durante un suo incontro con papa Francesco, il Santo Padre avrebbe affermato che «protegge» Medjugorje. Che al Papa stia a cuore la questione dei fedeli che si recano in questo luogo, lo si è visto quando, nel 2018, ha nominato monsignor Henryk Hoser, quale visitatore apostolico, per vegliare sui numerosi pellegrini che ogni anno si recano a Medjugorje. Sempre Francesco, nel 2019, ha autorizzato i fedeli a recarsi ufficialmente in pellegrinaggio a questa località. L’arcivescovo polacco, parlando dei pellegrini disse: «Vengono per incontrare Dio e poi scoprire la strada che conduce alla felicità di vivere nella casa del Padre e della Madre…Medjugorje è una luce nel mondo di oggi… I pellegrini sono attratti soprattutto dalla scoperta di qualcosa di eccezionale, dall’atmosfera di pace interiore e di pace dei cuori».

Molti in questo luogo hanno riscoperto la preghiera, l’adorazione, il rosario, la Santa Messa e la confessione. È sempre monsignor Hoser ad aver affermato che queste presunte apparizioni sono «cristocentriche». Nelle prime presunte apparizioni, oltre a richiamare alla pace, alla riconciliazione con Dio e tra di noi e alla preghiera, la Regina della pace avrebbe affermato piangendo: «Avete dimenticato la Bibbia».

I frutti, le conversioni, le vocazioni, ci sono (fra cui quella della sottoscritta).

Papa Benedetto XVI a Fatima, nel mese di maggio del 2010 disse: «Ogni apparizione di Maria, è come una finestra di speranza, che Dio apre quando l’uomo gli chiude la porta». Maria ci richiama sempre alla conversione e ci porta a Gesù, suo Figlio; accogliamo le sue parole di luce; le stesse che risuonarono a Cana di Galilea, quando disse: «Fate quello che Egli vi dirà»! In attesa che la Chiesa si pronunci ufficialmente sul luogo di pellegrinaggio della Bosnia Erzegovina, queste parole di Maria pronunciate in Palestina, 2000 anni fa, continuano ad indirizzare l’uomo di oggi incontro a Cristo.

Suor Sandra Künzli

6 Aprile 2020 | 15:36
Medjugorje (10), preghiera (223), vocazioni (16)
Condividere questo articolo!