Blog

Il sole dentro


Tutte le superiore del mio monastero che ho conosciuto, prima di un atto comunitario recitavano sempre la breve ma significativa preghiera: “Tutto per la maggior gloria di Dio”! Può sembrare una formula superata ma scopriremo che ha ancora la sua attualità.
Recentemente ho letto un libro inedito del Cardinal Martini intitolato “Il sole dentro”. E’ un corso di esercizi spirituali che il presule aveva predicato a una comunità contemplativa di carmelitane.
Nel libro, egli raccomanda di offrire tutte le nostre azioni per la maggior gloria di Dio. Nel Vangelo di Giovanni troviamo nel discorso d’addio all’ultima cena, la seguente preghiera di Gesù: “Ora il Figlio dell’uomo è stato glorificato e anche Dio è stato glorificato in lui” (Gv 13, 31). Qualche capitolo dopo Gesù prosegue: “Padre, è giunta l’ora, glorifica il Figlio tuo perché il Figlio glorifichi te”(Gv 17,1). Nella Bibbia la parola “gloria” appare per ben 443 volte!

Questa espressione è simile alla petizione del Padre nostro, dove diciamo: “Sia santificato il tuo nome”. In pratica chiediamo al Padre che la sua gloria, la sua santità e maestà siano riconosciute da tutti gli uomini. Così adorano il Signore coloro che stanno davanti al trono di Dio: “Tu sei degno di ricevere la gloria, l’onore e la potenza perché tu hai creato tutte le cose e per la tua volontà furono create e sussistono” (Ap 4, 11). La gloria umana, che inseguono molti vip, è effimera. La gloria di Dio, di cui sono partecipi tutti i santi del Cielo, dura in eterno. Dio è grande perché ha saputo farsi piccolo, fragile Bambino per la salvezza di tutti noi, come lo contempliamo ogni anno a Natale.
Nel prologo di San Giovanni leggiamo: ” Il Verbo si è fatto carne, e venne ad abitare in mezzo a noi e noi vedemmo la sua gloria, gloria come di unigenito del Padre, pieno di grazia e di verità”.

Così recitiamo nelle preghiere del mattino: ”Ti adoro o mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa notte. Ti offro le azioni di questa giornata. Fa che siano tutte secondo la tua volontà per la tua maggior gloria. Preservami dal peccato e da ogni male. La tua grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari.”
Offriamo dunque tutte le nostre azioni perché sia glorificato il nome di Dio in tutto il mondo e il sole splenderà sempre nei nostri cuori.

Suor Sandra Künzli

È una monaca contemplativa nel Monastero agostiniano di S. Caterina in Locarno.

E’ entrata in monastero nel 1987, a vent’anni. Insieme alla sua piccola comunità cerca di vivere l’ideale espresso nella Regola di S. Agostino, di avere “un cuor solo e un’anima sola protesi verso Dio”.

 

autore
ultime pubblicazioni
https://www.flickr.com/photoscristina63