Elisa Devrel

Festa della Mamma

di Elisa Devrel

Per quest’occasione, appena trascorsa, rivolgiamo un pensiero alla nostra madre, ripensando alla relazione che abbiamo con lei, vedendone sia i lati positivi sia i lati negativi. E ogni mamma, che cosa pensa di se stessa? Come si descrive? Ho trovato una descrizione di Agnès Sendoux Levasseur, in un giornale dedicato all’educazione, nella quale penso che tutte le mamme, in qualche modo, possano riconoscersi!

Essere madre!
Essere presenza, accoglienza, ascolto, dono!
Essere madre!
Essere disponibile, paziente, conciliante, determinata, flessibile, fiduciosa.
Essere madre!
Essere stanca, limitata, arrabbiata, contrariata!
Essere madre!
Essere vera, autentica, in collera, amorosa, tenera. Credere nel proprio bambino, nelle sue capacità, nelle sue risorse, nelle sue forze… Accogliere le sue debolezze, i suoi dubbi, le sue domande, le sue rabbie, le sue gelosie… Condividere le sue gioie, le sue felicità, le sue tenerezze…Tutto questo espresso a tono sommesso, a mezzo busto…con tutto il corpo e con le grida! Essere madre! Accettare i miei limiti, i miei errori, i miei essere stufa, le mie impazienze, le mie goffaggini…Guardare i miei sforzi, i miei impeti, le mie ricchezze, la mia tenerezza…
Essere madre!
In fondo, amare senza condizioni!

Che cosa potrebbe dire un padre? Senza dubbio la stessa cosa…

10 Maggio 2016 | 09:31
Condividere questo articolo!