Blog

Famiglie in cammino con il loro Vescovo


Mons. Valerio Lazzeri, Vescovo di Lugano, ha invitato tutte le famiglie ad un incontro di formazione, sabato 31 gennaio 2015, al Centro Spazio Aperto a Bellinzona. Questo momento è stato organizzato dalla Commissione diocesana per la pastorale familiare. Numerose le persone presenti a questo primo appuntamento con il loro pastore. E’ iniziato quindi con il botto il programma di formazione della Diocesi con l’obiettivo di aiutare i coniugi a vivere con più consapevolezza la loro vocazione matrimoniale e per essere soggetti della nuova evangelizzazione come ci ricorda Papa Francesco. Non una pastorale per la famiglia ma famiglie in cammino, protagoniste dentro la Chiesa e testimoni dell’Amore di Dio. Il Vangelo, ha ricordato il Vescovo, è una Parola che mette in moto, in fermento, non lascia tranquilli. Da qui nasce la testimonianza che poi diventa Profezia perché l’insegnamento di Gesù apre orizzonti infiniti e inaspettati. La Sapienza del cristiano affiora quando è capace di far emergere nell’altro, anche se lontano dalla fede e dalla pratica religiosa, le domande vere, perché la testimonianza per essere autentica deve risvegliare i cuori. Le famiglie sono chiamate a guardare le delusioni, inevitabili e feconde allo stesso tempo, per evitare di denigrare il quotidiano, cadere nell’indifferenza e chiudersi in se stesse. Per essere veri soggetti missionari è necessario vivere il quotidiano con intensità, tenendo desto il cuore alla Verità del Vangelo.

Di Federico Anzini

Federico Anzini

Giornalista, informatico, videomaker. Classe 1975. Studi a Roma in cinema, televisione e giornalismo. Master in tecnologie della comunicazione a Lugano. Sposato e padre di due meravigliosi bambini. Dal 2006 collaboratore a Strada Regina il settimanale cattolico alla televisione svizzera (RSILA1).

La magia del cinema nel raccontare storie e emozioni, le interessanti opportunità dei nuovi mezzi digitali influenzano quotidianamente il mio lavoro. Dar voce a chi nel nascondimento fa cose grandi è ciò che mi appassiona. Perché è nel rendere straordinario l'ordinario la vera statura dell'uomo.

autore